1 call, tanti progetti

La Portuguese Red Cross Youth ha lanciato una call che c’è piaciuta molto, anche se troviamo un po’ difficile il raccontartela nel dettaglio. Questo perché si tratta di più progetti tra i quali scegliere, ognuno con le proprie tempistiche e caratteristiche specifiche. Li teniamo comunque tutti sotto lo stesso ombrello, con la stessa deadline per fare domanda (il 16 novembre) e lo stesso Infopack di riferimento.

La call di Acting Local, Changing Global si rivolge a giovani che vogliono provare a vivere all’estero (in Portogallo) per alcuni mesi, impegnandosi nel campo sociale. A seconda del luogo (Braga, Cucujães, Fafe, Frazão, Guimarães, São João da Madeira, Torres Vedras, Vale de Cambra o Vila Nova de Gaia) cambiano i temi specifici del progetto e la durata dell’impegno (4 o 6 mesi per i progetti brevi e 12 mesi per quelli lunghi).

“I volontari svolgeranno diverse attività volte a favorire la solidarietà nei bambini e nei giovani, non solo tra loro, ma anche verso ogni essere umano, indipendentemente dalla nazionalità, dal genere o dalla razza. I volontari lavoreranno all’inclusione sociale dei bambini e dei giovani vulnerabili che vivono nella comunità ed allo stesso tempo svilupperanno le proprie capacità personali e sociali.”

dal sito di Atelier Europeo

Info per gli aspiranti volontari

Per partecipare ad uno di questi progetti di volontariato europeo devi:

  • avere tra i 18 e i 30 anni,
  • nutrire genuino interesse per il lavoro giovanile, i temi sociali ed educativi,
  • essere molto flessibile, estremamente affidabile e motivat* a vivere in Portogallo,
  • essere incline a lavorare in un ambiente multilingue e multiculturale,
  • essere interessat* e predispost* a lavorare con giovani e bambini vulnerabili e svantaggiati,
  • essere in grado di lavorare con spirito di squadra e spirito di iniziativa,
  • essere responsabile, creativ*, curios*, di mentalità aperta e con buone capacità comunicative.

Come sempre con i progetti del Corpo Europeo di Solidarietà, è previsto un rimborso per le spese di viaggio (fino al un massimale stabilito dalla Commissione Europea), mentre i costi legati a vitto, alloggio, corso di lingua, formazione, tutoring, pocket money mensile e assicurazione sono coperti dall’organizzazione ospitante.

Come fare domanda

Se vuoi prendere parte a uno di questi progetti, invia una mail a europa@ateliereuropeo.eu, tenendo in copia camoneurope@gmail.com: accettiamo candidature fino al 16 novembre

siamo qui per aiutarti a partire!

5 pensieri riguardo “Volontariato europeo in Portogallo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...